home spicchi di luna dipinti ciondoli il talismano scoperte lascia un segno

 

La scrittura - così come la cucina - può essere considerata da un punto di vista particolare. Quando scrivi un testo stai operando alchemicamente: prendi delle parole scegliendole con cura da migliaia di altre, le metti insieme cercando assonanze e corrispondenze, assaggi... un po' d sale ma non troppo... e vedi il risultato. E' buono da mangiare? Ovvero: farà bene all'anima, a cominciare dalla tua? Oppure il tuo scritto è un piatto insapore che si manda giù senza trarne alcun nutrimento?

Così, anche su una pagina puoi osservare se hai ben miscelato i quattro elementi: il fuoco della conoscenza e dello spirito che la anima, l'aria di idee e concetti innovativi o almeno utili, la terra della concretezza, l'acqua dei sentimenti con cui hai nutrito il tutto. Ecco l'esperienza alchemica. 

(M. Antonietta Pirrigheddu)

"L'ALCHIMISTA"

(Tomaso Pirrigheddu)

precedente

successivo