home cosa cerchiamo dipinti ciondoli il talismano scoperte 72 angeli
 
 

65. DAMABIAH

Collegamento alla Fonte di Saggezza

Il Sapere Universale fa riverberare le sue scintille nelle coscienze di coloro  che sono capaci di accoglierle e sono disposti a divulgare nozioni, conoscenze, sapienze particolari ed elevate.
Attingere alla Fonte della Saggezza significa anzitutto essere in sintonia con il proprio Sé superiore, e dunque non aver paura di scoprire il nuovo che talvolta affonda le sue radici in conoscenze antiche, talvolta esplora strade non ancora battute.
Chi resta collegato a questa Fonte si impegna anche a diffondere quanto gli viene affidato, sapendo che non serve a nulla se lo tiene solo per sé.

 
 

 
 

Damabiah è un "pensiero divino" messo a disposizione dei nati dal 9 al 14 febbraio circa, i quali - secondo la Tradizione - ricevono questi doni:

Facilità di contatto con il proprio mondo interiore.
Capacità di governare i propri sentimenti.
Aspirazione alla conoscenza e all'approfondimento.
Desiderio di essere utili e di mettere a disposizione del prossimo quanto si è acquisito.
Disponibilità; diplomazia.
Anelito alla libertà.

 
 

 
 

Il dono è un'inclinazione, una tendenza, e può essere accettato o non preso nemmeno in considerazione.
Naturalmente è raro sviluppare tutte le tendenze portate dai nostri tre Angeli di nascita: saranno il carattere, l'ambiente e le vicissitudini della vita a scegliere con noi. Ma attraverso il dono, l'angelo dà anche se stesso.

 
 
 

Nell'antichità Damabiah veniva invocato con questo versetto:

"Volgiti, Signore, fino a quando?
Muoviti a pietà dei tuoi servi"

(Sal. 90,13)

 
   .
   
   

 

 
 

Testi di M. Antonietta Pirrigheddu

© proprietà letteraria riservata