home 72 angeli articoli ciondoli talismani libro degli ospiti contatti


 

5. MAHASIAH

Rigenerazione

È la capacità e la volontà di purificarsi e rinnovarsi profondamente. Ogni passaggio di vita - positivo o negativo – racchiude in sé questa possibilità, quando si comprende che niente di quanto ci accade è casuale. Tutto ha un senso, un valore e un’utilità.

La rigenerazione si fonda sulla consapevolezza di poter cambiare, sempre, in qualunque condizione: affrancandosi dal passato, migliorando il presente. Perché rigenerarsi significa uscire dal torpore ed espandersi.

 
 

 
 

Mahasiah è un "pensiero divino" messo a disposizione dei nati dal 10 al 15 aprile circa, i quali - secondo la Tradizione - ricevono questi doni:

 Passione per la conoscenza; attitudine a ricercare l’essenza delle cose.
Propensione per la filosofia. Grande forza morale. Comprensione.
Facoltà di rasserenare gli animi. Capacità di ricostruzione.
Tendenza a mantenere rapporti armoniosi e pacifici.

 
 

 
 

Il dono è un'inclinazione, una tendenza, e può essere accettato o non preso nemmeno in considerazione. Siamo noi a decidere cosa sviluppare, lasciandoci condizionare dall'ambiente esterno o scegliendo di liberare tutto il nostro potenziale.

Solitamente conosciamo il nome di un solo angelo di nascita, ma in realtà essi sono tre e si possono individuare in base al momento in cui siamo venuti al mondo. Indagare i loro doni e le loro caratteristiche ci dà una stupenda chiave di lettura del nostro modo di essere. Ma anche la conoscenza approfondita di uno solo dei tre angeli può gettare lampi di luce all'interno di noi stessi, guidandoci a capire meglio ciò verso cui ci muoviamo. Se vuoi intraprendere questa magnifica avventura alla ricerca dei tesori nascosti dentro di te, contattami e ti metterò a disposizione uno strumento importante. Ne resterai sorpreso!

zoom

 

 

Nell'antichità Mahasiah veniva invocato con questo versetto:

«Poiché retta è la parola del Signore
e fedele ogni sua opera»

(Sal. 33,4)

 

   .

 

Testi di M. Antonietta Pirrigheddu

© proprietà letteraria riservata