home cosa cerchiamo dipinti ciondoli il talismano scoperte 72 angeli

 

 

51. HAHASIAH

Pietra filosofale

Si diceva fosse una pietra magica capace di trasformare i metalli in oro.

È questa una leggenda che racchiude una profonda verità: poiché la Pietra Filosofale è l’invocazione sincera e convinta rivolta al proprio Dio interiore, con l’azione che ne consegue, con l’intento di riceverne aiuto per trasformare la propria “materia vile” in qualcosa di luminoso.

È la capacità di salire a toccare la propria fiamma divina, curandosi della conoscenza interiore quanto di quella esteriore. È strettamente connessa agli studi esoterici, perché l’esoterismo non è altro che la ricerca dell’essenza.

Vuoi approfondire?

 
 

 
 

Hahasiah è un "pensiero divino" messo a disposizione dei nati dal 3 al 7 dicembre circa, i quali - secondo la Tradizione - ricevono questi doni:

Capacità di offrire parole efficaci, che toccano il cuore e fanno riflettere.

Interesse per le proprietà e i segreti del mondo minerale, animale e vegetale.

Attitudine a curare e di curarsi utilizzando le conoscenze acquisite dai regni della Natura.

Alti ideali.  Tendenza ad elevarsi verso le cose dello spirito.

Attitudine per le scienze esoteriche.

 
 

 
 

Il dono è un'inclinazione, una tendenza, e può essere accettato o non preso nemmeno in considerazione.
Naturalmente è raro sviluppare tutte le tendenze portate dai nostri tre Angeli di nascita: saranno il carattere, l'ambiente e le vicissitudini della vita a scegliere con noi. Ma attraverso il dono, l'angelo dà anche se stesso.

 

 

Nell'antichità Hahasiah veniva invocato con questo versetto:

"La gloria del Signore sia per sempre:
gioisca il Signore delle sue opere"

(Sal. 104,31)

 

   .

   
   

 

 
 

Testi di M. Antonietta Pirrigheddu

© proprietà letteraria riservata