home cosa cerchiamo dipinti ciondoli il talismano scoperte 72 angeli

 

 

22. YEIAYEL

Fama

La fama non ha niente a che vedere col desiderio di apparire. È invece quella luce invisibile che emana dalla nostra interiorità, quando raggiungiamo la capacità di essere e riconoscere ciò che ci è stato dato.
Paradossalmente si acquista una buona fama quando si è umili, poiché ciò che ci consente di fare una sana umiltà è molto più di quanto ci permetta una buona presunzione.
Ma la vera umiltà non consiste affatto nel disconoscere o rinnegare i propri talenti.La fama è data dalla conquista di se stessi. È quella consapevolezza di sé e dei propri doni che mette in condizione di saper spingere gli altri a fare ed essere altrettanto.

Vuoi approfondire?

 
 

 
 

Yeiayel è un "pensiero divino" messo a disposizione dei nati dall'8 al 12 luglio circa, i quali - secondo la Tradizione - ricevono questi doni:

 Autenticità. Fascino.
Idee liberali e filantropiche. Sentimenti intensi.
Capacità di spingere il prossimo a dare il meglio di sé.
Ingegno. Originalità. Spirito industrioso.
Apertura ad ogni tipo di scambio.
Tendenza a scrutare e indagare; attitudine a cogliere i dettagli.
Capacità di mostrare nuovi punti di vista.

 
 

 
 

Il dono è un'inclinazione, una tendenza, e può essere accettato o non preso nemmeno in considerazione.
Naturalmente è raro sviluppare tutte le tendenze portate dai nostri tre Angeli di nascita: saranno il carattere, l'ambiente e le vicissitudini della vita a scegliere con noi. Ma attraverso il dono, l'angelo dà anche se stesso.

 

 

Nell'antichità Yeiayel veniva invocato con questo versetto:

"Il Signore è il tuo custode,
il Signore è come ombra che ti copre, e sta alla tua destra"

(Sal. 121,5)

 

   .

   
   

 

 
 

Testi di M. Antonietta Pirrigheddu

© proprietà letteraria riservata