home dipinti ciondoli il talismano scoperte event-gallery rass. stampa

IL CERCHIO DEI 72

I 72 Angeli di nascita, detti anche “Angeli della fascia zodiacale”, costituiscono un cerchio che ruota non solo attorno all’uomo, ma anche attorno a tutto ciò che è vita e materia nel nostro piccolo universo, ovvero nel Sistema Solare.

 Ogni uomo sta al centro di questo cerchio che ha 72 sezioni; è racchiuso dentro una sfera di essenze ed energie angeliche che sono i Pensieri di Dio per lui.

Il cerchio delle 72 Energie - rappresentato anche sui talismani di Lunadivetro - è il limite che definisce le nostre potenzialità, l’orizzonte entro il quale possiamo agire. È la Casa che ci ospita, nella quale decidiamo cosa vogliamo essere.  

Nessun uomo può avere una strada identica a quella di un altro, sia perché il ventaglio di possibilità offerto dai propri tre Angeli di nascita è abbastanza ampio, sia perché è molto difficile accogliere tutte le loro proposte. Inevitabilmente qualche dono - o anche tutti - sarà soffocato, se non addirittura trasformato in difetto dal proprio modo di essere.

  È però evidente che le 72 Essenze incarnate da questi angeli costituiscono, nel loro insieme, la totalità delle virtù umane. Sono 72 aspetti del bene, 72 sfaccettature che comunque siamo invitati a comprendere e a fare nostre, per condurre un’esistenza piena e feconda.

 Naturalmente le inclinazioni caratteriali, culturali, di educazione ci porteranno a svilupparne qualcuna più di altre; ma la pienezza consisterebbe nel riuscire - utopia! - a farle tutte nostre. L’ideale sarebbe avere la volontà di sperimentare tutte le essenze angeliche e da tutte ricevere, per quanto possibile.

Certo questo discorso non è applicabile ai doni veri e propri, ossia ai talenti che definiscono con precisione il nostro ruolo nel mondo. Non per niente sono dati da angeli "di nascita", che proprio in base al momento della nascita esercitano delle influenze diverse.

 Che senso avrebbe riversare tutto in un unico individuo? Non ci sarebbero le condizioni, né il singolo avrebbe la capacità di apprendere tutto, e soprattutto di metterlo in pratica.

 

È fondamentale riconoscere e comprendere la grande varietà su cui l'universo si fonda, e che lo rende tanto interessante. Ciascuna esistenza si distingue dall’altra, ha un diverso scopo ma è ben radicata nel cerchio che racchiude tutto il sistema della Vita. E guardando gli altri - le altre sezioni del cerchio -, scoprendo analogie e differenze e imparando l'empatia anche con ciò che non ci è affine, si cresce.

 Identificandosi con le altre forme di vita, quelle visibili e quelle invisibili (compresi gli angeli), e imparando nello stesso tempo a rispettare la diversità, si contribuisce all’evoluzione del Tutto.

 

Così i 72 Angeli di nascita diventano lo specchio di ciò che di buono  l'uomo può essere  nella sua interezza. Essi sono strettamente legati all'essere umano e al suo cosmo; e conducono alla conoscenza di quelle Energie superiori che promuovono e mantengono la vita stessa.

Tutto è assolutamente interconnesso, proprio come i fili di una ragnatela; tutto sussiste in funzione del resto. E in questo sistema ciascuno ha il proprio ruolo, deve svolgere il suo personale compito. È quella che definiamo “vocazione personale”.

Perciò la nostra esistenza è davvero preziosa e insostituibile, e non solo per un consolatorio modo di dire. Questa frase, molto bistrattata e divenuta quasi banale, nasconde in realtà un significato profondissimo.

 

Avere coscienza dei propri doni, quelli dati dai tre Angeli di nascita, ci indirizza verso lo scopo personale. Ma conoscere le virtù degli altri 69 Angeli ci mette in grado di scoprire cosa sia davvero l'esistenza, come si arriva a questa vita e come si può giungere all'altra vita. Ovunque sia.

Maria Antonietta Pirrigheddu

08.01.10

Commenta l'articolo

Leggi i commenti

.