home dipinti ciondoli il talismano scoperte event-gallery rass. stampa
 

Commenti a   GLI ANGELI DI NASCITA

 

Letizia - Cordignano

15.03.17

Non conoscevo questo particolare aspetto dello sviluppo delle nostre potenzialità. Ci sono libri che approfondiscano l'argomento? grazie

Risponde lunadivetro:

Ci sono ormai diversi libri in commercio che trattano di questi temi. Alcuni sono molto validi, altri decisamente meno. Anche tra quelli validi troverai comunque dei modi diversi di approcciare l'argomento, e non è detto che un modo escluda l'altro: anzi, spesso i vari punti di vista possono essere integrati per avere una visione d'insieme più ampia. Ma non posso essere io a suggerirti quali libri acquistare e quali escludere... Sii tu ad affrontare la lettura - qualsiasi lettura - con spirito di sano discernimento, sapendo che comunque nessun autore possiede la chiave della verità assoluta e della conoscenza completa.

Beatrice - Viareggio

23.02.17

Buon giorno e grazie per le sue interessanti pubblicazioni.  Vorrei sapere se e dove è  possibile consultare le tabelle di reggenza angelica per ogni singolo grado. Io ad esempio sono nata il 31/01/1976 alle 13.20 a Viareggio  e il mio sole è  a 10.45 gradi in acquario. Come posso risalire all'angelo di reggenza del grado 10-11? Grazie infinite per la sua gentile risposta e buona giornata. Beatrice

Risponde lunadivetro:

Ciao, Beatrice. L'angelo che va da 10° a 11° Acquario è il n. 23 MELAHEL. Puoi trovare le tabelle in qualcuno dei vecchi libri di Haziel.

Serena - Ravenna

25.01.17

Salve vorrei sapere i miei angeli custodi  che mi dicono siano cinque. Io sono nata a Ravenna il 16 Ottobre 1975 alle 21:05. Grazie per la vostro lavoro d pazienza.

Risponde lunadivetro:

Non si tratta di angeli custodi, Serena, ma di angeli di nascita. L'angelo custode è altra cosa (puoi approfondire cliccando qui). Per sapere cosa si intende per "angelo di nascita" (termine poetico che identifica una parte molto elevata di te) puoi invece cliccare qui. Ecco comunque i tuoi tre.

Poiché il tuo Sole è in Bilancia 22° 50' 13",

il primo angelo è il n. 41 HAHAHEL (che va da 20° a 25° Bil);

il secondo è il n. 59 HARAHEL (che va da 22° a 23° Bil);

il terzo è il n. 64 MEHIEL (che va dalle h. 21.00 alle h. 21.20 ora solare).

Valeria - Ancona

09.12.16

Salve,
Sono nata il 25/11/1988 alle 13.50 in Ancona.
Quali sono i miei 3 angeli di Nascita? E che differenza c'è tra i 3?

Risponde lunadivetro:

Tu hai il Sole in 3' 28" 48° Sagittario, per cui i tuoi Angeli di nascita sono

il n. 49 VEHUEL (che va da 0° a 5° Sag)

il n. 28 SEHEIAH (che va da 3° a 4° Sag)

il n. 42 MIKAEL (che va dalle h. 13.40 alle h. 14.00).

La differenza tra i tre? Sebbene agiscano su tre piani distinti (fisico - ovvero opportunità concrete), astrale (sentimenti ed emozioni) e mentale (pensieri e ispirazioni), non siamo in grado di distinguerli. D'altronde il tre nasconde in sé il seme dell'unità. Infatti parliamo della Trinità divina, ma anche l'essere umano è una trinità composta da corpo, mente e spirito. E non ha senso occuparsi dell'uomo per sezioni separate. Dire tre è come dire "i tre volti di una stessa cosa". Così pure i tre angeli di nascita, con le loro diverse caratteristiche e compiti, si fondono in un'unica energia, nella nostra attuale esistenza, per la nostra unica vocazione. Attraverso l'incontro con queste tre Forze possiamo sondare il nostro essere nella sua completezza.

 

 

Titticristallo - Palermo

22.05.16

Un argomento molto vasto in cui aleggiano le mie energie, sin da bambina avverto e intuisco e dialogo con loro, presenza per me viva e amorevole, ma sempre alla ricerca di informazioni, alcune avute con questo articolo. Grazie, ho aggiunto nuove informazioni trovate sia in questi articoli che nel sito.

Giulio - Vicenza

15.03.16

Buonasera
Gentilmente volevo conoscere i miei tre Angeli, sono nato il 30-06-1976 alle ore 12:30
Cordiali saluti

Risponde lunadivetro:

Ecco i tuoi angeli, Giulio. Poiché il tuo Sole è in Cancro 8° 44' 57"

il primo angelo è il n. 20 PAHALIAH (che va da 5° a 10° Can);

il secondo è il n. 27 YERATEL (che va da 8° a 9° Can);

il terzo è il n. 35 CHAVAQUIAH (che va dalle h. 11,20 alle h. 11,40 ora solare, ovvero dalle h. 12,20 alle h. 12,40 ora legale, che era in vigore quando sei nato).

Alessandra - Roma

12.03.16

Buongiorno,
i suoi articoli sono molti interessanti e appassionanti, sono sempre stata affascinata dagli angeli e non credevo ne avessimo più di uno!! Se fosse possibile mi piacerebbe sapere i miei.
Io sono nata il 17/04/1976 a Roma alle ore 8:30, grazie mille.

Risponde lunadivetro:

Ciao Alessandra! Sono felice che i miei scritti suscitino il suo interesse. Ecco qui i suoi angeli di nascita:

Poiché il suo Sole è in Ariete 27° 24' 50"

il primo angelo è il n. 6 LELAHEL (che va da 25° a 30° Ari);

il secondo è il n. 28 SEHEIAH (che va da 27° a 28° Ari);

il terzo è il n. 26 HAAIAH (che va dalle h. 8,20 alle h. 8,40)

Ezio - Poggibonsi

10.12.15

Ciao, vorrei conoscere i tre angeli di nascita. Sono nato il 12/08/1993 alle 17.10. Grazie

Risponde lunadivetro:

Ed ecco qui anche i tuoi. Poiché il tuo Sole è in Leone 19° 54' 38"

il primo angelo è il n. 28 SEHEIAH (che va da 15° a 20° Leo);

il secondo è il n. 68 HABUHIAH (che va da 19° a 20° Leo);

il terzo è il n. 49 VEHUEL (che va dalle h. 16,00 alle h. 16,20 ora solare, ovvero dalle h. 17,00 alle h. 17,20 ora legale, che era in vigore in quel periodo)

Spiritolibero - Gioia del colle

12.08.15

Ciao sono Francesco e vorrei sapere quali sono i miei tre angeli di nascita sono nato il 26 Dicembre del 1978 alle 6.30. GRAZIE

Risponde lunadivetro:

Hai il Sole in Capricorno 4° 4' 54" per cui i tuoi Angeli di nascita sono questi:

il primo è il n. 55 MEBAHIAH (che va da 0° a 5° Cap);

il secondo è il n. 59 HARAHEL (che va da 4° a 5° Cap);

il terzo è il n. 20 PAHALIAH (che va dalle h. 6.20 alle h. 6.40)

 

Elyssa - Milano

23.07.15

Ciao,
ti ringrazio molto per questo articolo e per le informazioni che porti online, a disposizione di tutti.
Posso chiederti quali sono i miei tre angeli di nascita?
Sono nata il 04/07/1991 alle 2.37 del mattino a Milano.
Grazie mille.


Risponde lunadivetro:

Poiché il tuo Sole è in Cancro 11°34'22" i tuoi Angeli di nascita sono questi:

il primo è il n. 21 NELCHAEL (che va da 10° a 15° Can);

il secondo è il n. 30 OMAEL (che va da 10° a 11° Can);

il terzo è il n. 5 MAHASIAH (che va dalle h. 1.20 alle h. 1.40 dell'ora solare, ovvero dalle h. 2.20 alle h. 2.40 dell'ora legale. Nel momento in cui sei venuta al mondo, infatti, era in vigore l'ora legale.)

 

Donata - Udine

27.02.15

Ciao,
grazie per l'articolo.
Mi piacerebbe conoscere i tre angeli di nascita.
Sono nata il 26 aprile 1955 a Udine alle 13,40.
Grazie di cuore.


Risponde lunadivetro:

Dunque, tu hai il Sole in Toro 5°30'44" perciò i tuoi Angeli di nascita sono questi:

il primo è il n. 8 CAHETEL (che va da 5° a 10° Tor);

il secondo è il n. 36 MENADEL (che va da 5° a 6° Tor);

il terzo (che viene stabilito in base alla sola ora di nascita) è incerto. La Tradizione infatti indica il n. 41 HAHAHEL dalle h. 13,00 alle h. 13,40 e il n. 42 MIKAEL dalle h. 13,40 alle 14,00. Come ho già spiegato altrove, è dunque impossibile saperlo con certezza. Non ti resta che osservare con obiettività le caratteristiche di entrambi gli angeli (il 41 e il 42) e cercare di vedere in quale dei due ti riconosci davvero. Forse lo scoprirai solo col tempo...

 

Orsola - Genova

28.10.14

Io credo si possa acquisire un dono da un custode. Anche la religione ne  parla, il dono a mio parere è qualcosa di cui noi non siamo subito consapevoli ma ne saremo più sicuri in seguito: es. amore per arte, musica poesia natura altruismo, un regale dono...

Giuliano - Bovolone (VR)

20.10.14

Grazie per ciò che ho letto.........grazie!

Hariel - Negreb

13.09.14

(Per tutti gli articoli)

Dove sono le fonti bibliografiche di quello che scrivi? Grazie

Risponde lunadivetro:

Se cerchi le fonti dei nomi degli angeli di nascita, ne trovi ovunque (anche se di solito vengono definiti "angeli custodi" o in altri modi).

Ma non per tutto esiste una fonte bibliografica. A volte la fonte è semplicemente un maestro. E un maestro agisce in due modi: può insegnare a livello generale, a chiunque lo desideri; oppure può scegliersi alcuni allievi, con lo scopo di divulgare ciò che ritiene più giusto e opportuno.

Quando si scrive un articolo originale  - cioè non copiato da qualche parte - c'è del proprio e c'è dell'altro. C'è del proprio, perché ci è stato insegnato; c'è dell'altro perché si ha l'incarico e il permesso di divulgare.

Cinzia - Porto Cesareo

14.03.14

Salve, io credo di essere sfortunata nella vita, il mio angelo perché non mi aiuta? Sono nata il 09/07/1974... io spesso mi rivolgo a lui ma non vedo luce!!! Cosa devo fare?

Risponde lunadivetro:

Tutti abbiamo dei momenti positivi e altri negativi, ed erroneamente li attribuiamo a fortuna e sfortuna. Ma se siamo convinti di essere sfortunati, non facciamo altro che attrarre cose negative!

Per quanto un angelo possa essere desideroso di aiutarci, non ha certo il potere di darci un "colpo di fortuna". Può sostenerci moralmente, può aiutarci fisicamente, ma la cosiddetta fortuna (se così vogliamo chiamarla) dipende dalla nostra fede, dalla nostra volontà di essere, dalla nostra voglia di lottare, di darci da fare soprattutto per ottenere ciò che davvero desideriamo e ciò che dovrebbe essere. Sempre che i desideri non siano campati in aria! Volere "ciò che dovrebbe essere" significa credere in quelle circostanze favorevoli che ciascuno può e deve e attirare a sé.

Sei capace di lottare per queste cose? Hai voglia di impegnarti per creare le situazioni più congeniali affinché i tuoi desideri si realizzino? E hai fede sufficiente? Parlo della fede intesa come fiducia nella vita e, ancor prima, in te stessa. Perché se non crediamo in noi stessi non possiamo certo "credere" né in Dio né negli angeli.

Spesso riteniamo di essere sfortunati perché la vita (o Dio) non ci concede ciò che vorremmo. Ma ci chiediamo mai se abbiamo posto le condizioni necessarie perché ciò avvenga? Siamo sicuri che è il momento giusto per ottenerlo? E soprattutto... siamo sicuri di meritarlo? Se è giusto pregare e chiedere, è ancora più importante creare i presupposti per essere esauditi; o almeno coltivare uno stato d'animo favorevole, richiamando quell'energia positiva che a ciascuno è concessa, sempre che sappiamo... acchiapparla! Ma è qualcosa che continuerà a sfuggirci se restiamo nella convinzione di essere sfortunati, o se ci limitiamo a chiedere senza agire.

Cristy 72

16.01.14

Ciao,
i tuoi articoli sono molto interessanti. Sono molto curiosa di sapere quali sono effettivamente i miei tre angeli di nascita (sono nata il 5 gennaio alle ore 11:30).  Grazie mille.


Risponde lunadivetro:

Ciao, Cristy! Ti rispondo in privato, ma devi darmi anche l'anno di nascita.

Alessandro Catania - Palermo

02.10.13

Un umile e semplice Grazie

Deva Sundi - Genova

09.07.13

Ciao. Volevo sapere quali sono i 3 angeli di nascita io conosco solo Hahashiyah guardando la mia data e gli altri chi sono?
Grazie e buona estate!
sono nata il 6/12/1960 alle ore 22


Risponde lunadivetro:

Se sei nata in Italia, hai il Sole in 14° 45' 43" Sagittario, per cui il tuo primo angelo è il n. 51 HAHASIAH (che va da 10° a 15° Sag); il secondo è il n. 39 REHAEL (che va da 14° a 15° Sag); mentre il terzo è incerto. La Tradizione infatti dice che se sei nata dalle h. 21.40 alle h. 22.00 è il n. 66 MANAKEL; mentre se sei nata dalle h. 22.00.01 alle h. 22.20 è il n. 67 EYAEL.

Come spiegavo qualche commento fa, è dunque impossibile saperlo con certezza. Per cui non ti resta che osservare con obiettività le caratteristiche di entrambi gli angeli (il 66 e il 67) e cercare di vedere in quale dei due ti riconosci davvero. Forse lo capirai subito, forse lo scoprirai col tempo.

Buona estate a te!

Skiantos

22.06.13

Io ho trovato lui dentro di me e l'ho raggiunto... mi ha dato un messaggio per la mia esistenza, mi ha sottratto alla morte ma mi ha fatto assaporare cosa sarà quando avverrà... Lui il mio sacro Angelo si è fatto sentire nel mio silenzio profondo e mi ha guidato. Ora il suo messaggio non dovrà essere sprecato... temo solo di perderne la consistenza la linea pura del messaggio.

Lucedinotte - Genova

02.03.12

Io ho sempre cercato il mio angelo, non l'ho mai trovato, ho sempre cercato il mio demone guardiano, non l'ho mai trovato, quando dico "cercato" intendo dire che sono sempre stata attentissima a qualsiasi segnale a qualsiasi coincidenza, noi non siamo angeli, per sentirli abbiamo bisogno di segnali reali, siamo esseri umani, loro questo lo dovrebbero sapere e quindi comportarsi di conseguenza, altrimenti ciò che ci sembra di vedere o sentire è soltanto la nostra mente che si suggestiona e così se non abbiamo un qualsiasi segnale chiaro da queste entità noi vivremo sempre nell'illusione che essi esistono. Un abbraccio

Risponde lunadivetro:

Quante volte hai realizzato delle cose rimanendo sorpresa di quanto ti riusciva o di ciò che succedeva? Questi sono i veri segnali, per chi vuole vederli.

E' perfettamente inutile attendere segnali materiali. I segnali non si ascoltano o vedono: i segnali si vivono. Si prendono. Non puoi incaponirti ad attendere qualcosa sperando di vedere e sentire. Chiedi piuttosto l'aiuto a capire meglio e a risolvere qualcosa, e non l'aiuto per avere qualcosa.

L'attenzione che tu manifesti ora non è altro che curiosità, oltre che espressione di un modo sbagliato di approcciarsi a certi argomenti. Le Forze superiori parlano all'interno dell'uomo, non all'esterno. Un abbraccio a te!

Lucedinotte

28.02.12

Per quale motivo l'angelo ci viene dato al momento della nascita e non il demone, visto che ne è il corrispettivo? La mia vita è stata un disastro fin dalla mia nascita, dove era il mio angelo? Dove era il mio demone? Ti assicuro che ho pregato come una pazza che mi aiutasse il primo, poi non ricevendo assolutamente nessun aiuto, (anzi!) mi sono rivolta al secondo, sto ancora aspettando! E per cortesia non nominiamo il libero arbitrio perché tutto quello che mi è successo esula assolutamente dalla mia volontà.

Risponde lunadivetro:

L'angelo ti viene dato alla nascita per prenderti per mano e aiutarti ad incamminarti per la giusta via, per starti accanto e proteggerti, darti dei doni e aiutarti a valorizzarli e metterli a frutto. Ma se tu non hai capito il suo ruolo, come è probabile, non puoi chiedergli ciò che non gli compete.

E come puoi sperare, anche pregando, che l'angelo ti aiuti quando hai un demone "di riserva" a cui rivolgerti?

Lo sai chi è il vero angelo in questo caso? La tua coscienza.

Se ti pare che nessuno ti aiuti, è chiaro che credi in qualcosa solo nell'intenzione e nella teoria, ma in realtà il tuo cuore non crede a niente. Ma la fede dev'essere reale: dev'essere consapevolezza di credere, di volere, di meritare...

Non si può pregare solo perché si vuole ottenere qualcosa. Si prega per convinzione, per amore, perché si ha la necessità di avvicinarsi a qualcosa di più alto di se stessi indipendentemente dalle necessità quotidiane.

Prova a metterti in contatto con te stessa e col "doppio" che c'è in te. Prova a mettere a confronto i tuoi due aspetti tanto contrastanti... Il primo passo da fare per ottenere qualcosa nella vita è quello di unificare se stessi, di trovare sintonia tra le proprie componenti. Altrimenti una cosa ci tira da una parte, un'altra cosa ci tira dall'altra, e noi non andiamo in nessuna direzione: restiamo immobili e  non otteniamo nulla.

Franco Napoletano - Villa San Pietro

14.02.12

Scusi la domanda, ma Lei appartiene ad una Scuola definita o è una Solitaria, lucidamente  e energeticamente  innamorata della Vita?
Se dovesse consigliarmi un'Esperienza, cosa proporrebbe?
La abbraccio con dolcezza, se me lo concede, altrimenti La saluto con profondo rispetto.


Risponde lunadivetro:

Sono una ricercatrice solitaria, senza alcuna scuola di riferimento.

Se proprio dovessi consigliarle un'esperienza, la inviterei semplicemente a fare con intensità l'esperienza della vita, che comprende tutto: quel che si conosce e quel che non si conosce. Prestando attenzione a quei segnali che provengono da tutte quelle Energie positive ed Esseri elevati che ci circondano - compreso il cosiddetto "angelo di nascita".

Ricambio volentieri il suo abbraccio.

Maria Pia

15.08.11

Salve mi chiamo Maria Pia volevo congratularmi con lei per il suo sito molto interessante. Volevo chiederle se era possibile inviandole la mia data di nascita quale fosse esattamente l'angelo a cui mi devo rivolgere. Sono nata il 7 05 1964. La ringrazio anticipatamente e ribadisco i complimenti per il sito.


Risponde lunadivetro:

Ciao, Maria Pia. Il suo angelo di nascita è il n. 10 Aladiah. Solo una precisazione: non è l'angelo a cui deve rivolgersi, ma l'angelo che abita in lei.

Saura - Vicenza

20.07.11

Sono una ragazza di 32 anni, vorrei tanto sapere quali sono i miei talenti e saperli far fruttare per poter essere felice.
Mi sento veramente frustrata perché in balia del nulla, non so chi sono, cosa voglio, cosa fare, su cosa devo impegnarmi, che obiettivi avere, mi sento sola, triste, insicura e piena di paure.
Vivo ancora con i miei, non ho il coraggio di andare via perché tutti mi dicono che non ce la farei compresi i miei, ho lasciato dopo dieci anni un lavoro di ufficio che  non mi dava vere soddisfazioni e dove non ero considerata, ero un peso per tutti e ho deciso di togliermi da li. Ma ora? Mia sorella ha un marito che ha un'azienda e mi ha detto che vuole assumermi li... ma io voglio andarci in ufficio? in famiglia poi? Mi sento soffocare all'idea ma in alternativa? Lavoro non ce n'è molto in giro e però fare l'impiegata vicino a casa, da mio cognato... non mi scuote nulla, lavorerei perché devo. Cosa invece mi farebbe davvero felice? Ti assicuro che non lo so. Vorrei essere utile per gli altri, ma come? Ho fatto solo tre anni di superiori e andare all'università non posso... mah, sono piena di incertezze, confusione ti prego aiutami


Risponde lunadivetro:

Non capita mai che, alzando gli occhi al cielo, appaia un punto luminoso che ci dica: "Seguimi, qui c'è la tua strada".  Sei tu a dover "scavare" la tua strada, con le unghie e coi denti; ma prima ancora devi scavare dentro di te un sentiero ben più importante: il sentiero della conoscenza di te stessa. Non puoi sapere cosa vuoi e cosa vuoi fare, se non ti conosci e riconosci.

Conoscersi significa anzitutto avere le idee chiare su dove si voglia arrivare. Ma prima di arrivarci dovrai scoprire chi sei, se hai davvero le forze per arrivarci, a quel punto, se hai determinazione e coraggio...  Tutto ciò non è altro che la consapevolezza di esistere, di essere:  di essere una donna, non una cosa qualunque. Ma per raggiungerla è necessario fermarsi a riflettere, a guardarsi dentro, a valutarsi, a parlare un po' con se stessi.

Quasi tutti lavoriamo perché dobbiamo. Ben pochi vivono senza essere costretti a lavorare, e pochissimi fanno il lavoro che desiderano. Il problema non è questo. Il punto è che se non conosci te stessa, se non hai determinazione e reazione, qualsiasi cosa tu faccia non ti piacerà, perché vivrai nell'indecisione. I tuoi dubbi sarebbero normali durante l'adolescenza, ma ormai sei cresciuta, e non puoi più permetterti di pensare come un'adolescente. A trentadue anni è ora di assumersi la responsabilità verso la propria vita, prima ancora che verso gli altri.

Qui non si tratta di  essere scontenti di sé, ma di essere deboli, di non considerarsi e non considerare. In queste condizioni non puoi chiedere aiuto a nessuno, perché nessuno può vivere al tuo posto. Sei tu a doverti dare una scossa, a imparare a guardarti attorno, a tentare e anche accettare di commettere degli errori, sapendo che proprio dagli errori si impara. Adagiarsi, commiserarsi è il peggior delitto che possiamo compiere nei nostri confronti.

Vorresti essere utile agli altri... Ma se non sai chi sei e quali sono le tue forze, se non ti metti in gioco creandoti delle occasioni per dimostrare cosa puoi e vuoi fare, non potrai essere utile nemmeno a te stessa.  La realizzazione personale non è condizionata dal lavoro che si fa, che può essere più o meno soddisfacente. La realizzazione è data da quanto riusciamo a costruire con l'intera nostra vita, guidati dalla forza d'animo e dalla determinazione. 

Gigi - Asti

28.04.11

Ciao Antonietta, e grazie per il tuo lavoro. Scoprii gli Angeli quando ero adolescente leggendo un libro di Haziel, da allora l'energia dell'Angelo non mi ha mai abbandonato. Sono convinto che gli Angeli esistano realmente, e dico questo perché più volte ne ho avuto conferma sotto forma di segnali e anche in sogno. Credo che vogliano spingerci a contribuire al miglioramento di questo mondo materiale. Un saluto, e grazie

P.S.: Il nome del mio Angelo è Aladiah.

Laura Pavanello - Schio

12.03.11

Volevo sapere quali sono i 3 angeli di nascita io conosco solo Ariel guardando la mia data e gli altri chi sono? Grazie.

Risponde lunadivetro:

Scrivimi dandomi i tuoi dati di nascita completi (anche anno e ora precisa) e te li indicherò volentieri.

Weleda - Trieste

04.02.11

Le tue parole rilucono di armonie cosmiche... DOBBIAMO SAPER VIVERE CON ASSOLUTA FIDUCIA, ...FIDUCIA NELL'AIUTO SEMPRE PRESENTE DEL MONDO SPIRITUALE. IN VERITA' NULLA AVRA' VALORE SE CI MANCA IL CORAGGIO ...parole di RUDOLF STEINER...           

un abbraccio   ...........Weleda

Elynin

16.11.10

Come si fa entrare in contatto con gli angeli????

Risponde lunadivetro:

Puoi trovare una risposta - diversa da quanto ti aspetti - in questo articolo:

http://www.lunadivetro.it/scoperte/ilrito/a_proposito_dei_riti.htm

Dragon 03 - Milano

11.10.10

Ciao volevo dirti che le date degli angeli non sono corrette!!!

Risponde lunadivetro:

Le date riportate su questo sito non sono sbagliate, ma sono necessariamente indicative. Secondo la Tradizione, gli angeli di nascita sono "distribuiti" sui 360 gradi dello zodiaco; ognuno "occupa" 5 gradi, che corrispondono più o meno a 5 giorni. Il calcolo comincia ogni anno al momento dell'equinozio. Ecco perché se vuoi sapere con precisione quale sia il tuo angelo devi avere i dati di nascita completi. C'è da dire, piuttosto, che spesso si tende a semplificare eccessivamente le cose, col risultato di fornire date a casaccio. Spiego meglio la questione qui:

http://www.lunadivetro.it/scoperte/langeloildono/Le_date_discordanti.htm

Claudia - Milano

08.04.10

(Gli approfondimenti sugli angeli)

Volevo solo ringraziarti per le parole belle e profonde, per condividere quanto hai compreso, comprendi. Merci, Claudia

DanceFabri - Genova

15.03.10

Grazie, era proprio quello di cui avevo bisogno
avevo bisogno di sapere chi è che mi sta sempre vicino io e lui siamo un tutt'uno

Fortunato - Incisa Valdarno

21.02.10

Grazie luna
ora conosco il mio angelo, ma una curiosità: come riconoscerlo se le sfere celesti guidano i nostri sentimenti
come proseguire il viaggio con la medesim
a gioia che loro ci donano
se  ogni uomo è unico
come condividere le gioie? Dammi qualche consiglio a proposito di angeli, con quale spirito si deve parlare con il proprio angelo?
Mia dolce Luna sono curioso ma altrettanto dubbioso. Da dove proviene il mio angelo?
La curiosità mi ha fatto incontrare
le parole sono una riflessione per meglio credere la gioia della lettura
sai dirmi qualcosa in più per credere che non sto sognando ma qualcosa dal cielo si muove?
Spero di incontrarti se ti fai conoscere il mio angelo potresti essere tu

Risponde lunadivetro:

Da dove vengono gli angeli? Dalla Mente di Dio. Essi sono i suoi "Pensieri".

Come puoi incontrarli e parlare con loro? Interrogando la tua coscienza.
Dobbiamo essere noi a riconoscere i segnali che ci inviano: essi non forniscono le loro generalità, ma parlano al nostro orecchio interiore. Se siamo pronti ad ascoltarli, li sentiamo; diversamente il loro parlare si perde nel nulla.

Laura - Mirandola

01.01.10

Io sono nata il 20/01/95 alle 10:20
Quali sono i miei angeli di nascita?

Risponde lunadivetro:

Per avere queste informazioni è preferibile scrivermi direttamente a lunadivetro@tiscali.it

Ecco però i tuoi angeli.

Il primo è il n. 60 MITZRAEL; il secondo è il n. 12 HAHAIAH; e il terzo... il terzo è incerto: la tradizione dice che se sei nata dalle 10:00 alle 10:20 è il n. 31 LECABEL, e se sei nata dalle 10:20 alle 10:40 è il n. 32 VASARIAH. Impossibile saperlo con certezza, dunque, se non altro perché il parto è un evento un po' complicato!

In questi casi - frequenti - non resta che osservare con obiettività le caratteristiche di entrambi gli angeli e cercare di vedere in quale dei due puoi riconoscerti davvero. Forse lo capirai subito, forse lo scoprirai col tempo...

Sara - Prato

20.03.09

Come facciamo a sapere quali sono i nostri angeli di nascita?

Risponde lunadivetro:

Si fa un piccolo calcolo con la data e l'ora di nascita, utilizzando poi delle apposite tabelle.

Per il primo puoi compilare il modulo che trovi sul sito; se vuoi conoscere i nomi di tutti e tre puoi scrivermi direttamente.

Diletta - Verona

11.02.09

Bellissimo sito... vagavo da una pagina all'altra nutrendomi di tutte queste informazioni, grazie, è tutto esposto nel migliore dei modi... interessante ed illuminante, l'autrice è gentilissima!!!

Annalina Venturi - Hungheria 

28.07.08

L'angelo Sitael è un angelo meraviglioso e mi è molto vicino, tutti i giorni mi aiuta nella mia vita di fede, loro esistono e ci amano.

indietro

.