home dipinti ciondoli il talismano scoperte event-gallery rass. stampa

72  PENSIERI DIVINI

Li chiamiamo Angeli custodi, Esseri di luce, Geni protettori, addirittura Geni serventi. Alcuni dicono che i loro nomi corrispondano ai Nomi di Dio, o alle sue virtù.

In realtà non sappiamo come definirli.

Proviamo invece a immaginarli come pensieri. Pensieri scaturiti dall'insondabile Mente di Dio. E ogni pensiero è una Forza, o meglio un insieme di energie intelligenti: una "tribù" composta da entità superiori, da angeli veri e propri, da altre energie relativamente meno elevate.

Ma... tutto ciò che esiste è un'idea divina. Ogni forma, ogni essenza.

Le 72 Potenze di cui la Cabala ci ha tramandato i nomi racchiudono, in un certo senso, i pensieri di Dio sull'uomo, sul suo mondo, sul suo universo interiore ed esteriore. Ecco perché ciascuno dei 72 "dimora" metaforicamente in un determinato pianeta del sistema solare.

Dunque Dio "pensa"?

No. Ha già pensato. Ovvero, ha già creato. Continuare a farlo significherebbe correggere all'infinito l'istante iniziale. Ciò che va avanti non è la creazione, ma lo sperimentarsi di Dio attraverso le creature. E questo conduce all'evoluzione.

I 72 pensieri divini sono - non a caso! - i 72 gradini della scala di Giacobbe (vedi Genesi 28,12).  Gruppi di Forze che presiedono ai vari aspetti della vita umana, che infondono energie e capacità diverse, che incarnano diverse doti e qualità, senza le quali l'evoluzione non sarebbe possibile. 

Sono linee guida, i 72 raggi di un'unica Sfera che, nel suo insieme, ispira e nutre l'esistenza dell'uomo, nel proseguire della sperimentazione di Dio.

Come ogni altra cosa, anch'essi hanno la loro controparte oscura: una sorta di "genio" malefico che spinge all'errore e trascina verso il basso.

Angeli decaduti, direbbe qualcuno.

No. Semplicemente il Pensiero divino che viene disatteso, ignorato, male interpretato.

Maria Antonietta Pirrigheddu

2006

Commenta l'articolo

Leggi i commenti

.