home dipinti ciondoli scoperte il talismano even-gallery chi sono
 

 

 

Martedì 21 febbraio 2012

 

Re Giorgio nell'allegoria ufficiale

 

Il Re Giorgio [fantoccio sovrano del carnevale di Tempio Pausania, n.d.r.] 2012 è un diabolico politico corrotto. Per questo ed altre colpe stasera sarà processato e condannato al rogo. Ecco la sua allegoria che porta la firma di Maria Antonietta Pirrigheddu:

Un rombo scuote il cielo della Gallura... Non è l'annuncio di altra neve, ma Re Giorgio II da Tempio che si mostra finalmente ai suoi sudditi. Porta sulla testa una currona, cornuto copricapo ibrido che denota la sua natura demoniaca. Il nuovo sovrano, infatti, reca con sé il ricordo delle più antiche tradizioni, che lo dipingevano come un essere diabolico. Da buon politico, viaggia a nostre spese su un'auto blu - anzi, su una moto blu, più moderna e soprattutto più agevole da manovrare durante le fughe dalle promesse non mantenute. Il nostro nuovo Re è un "duro", e all'angelica Mannena piace proprio per questo: perché gli opposti si attraggono. E, data la sua natura, sicuramente si troverà a proprio agio tra le fiamme... come gran parte dei governanti!

(Sebastiano Depperu)

 

indietro

 

.