Gemellae N. 41



Frammenti
Regime Mediatico
Museo di Laconi
Sergio Leone
Thrilling
Di segni e di simboli
Racconto
Racconto
Racconto
Poesia
Recensioni
Retro Copertina
 Pagina indice
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


  

Maria Antonietta Pirrigheddu

 Questo numero di Gemellae presenta

nelle due copertine

due opere di Maria Antonietta Pirrigheddu.

 

In prima di copertina “Il Sole”: trattasi di un sole ad intrecci celtici, una pittura su vetro di 50X50cm.

In quarta di copertina, invece, compare una composizione grafica di alcuni talismani realizzati anch’essi su vetro, ma con una pittura insolita e rivisitata con tecniche personali.

A proposito dei talismani e del loro significato rimandiamo poi all’articolo all’interno.

Maria Antonietta Pirrigheddu ha iniziato la sua carriera solo tre anni fa, realizzando da subito opere in questo stile, quindi relativamente di recente, ed è arrivata all’arte grazie ai vari interessi e alle sue ricerche in materia di simbologia, storia antica e religione, privilegiando tutto ciò che la scienza e le discipline canoniche non riportano sui libri ufficiali.

A proposito delle opere che realizza ha maturato la personale visione secondo cui “l’arte dovrebbe essere il tentativo di accrescere la bellezza che già c’è nel mondo e portarvi qualcosa di buono”. In una visione in cui le sue creazioni le reputa come dei figli, capaci di comunicare messaggi e trasmettere la loro essenza finché esisteranno come esseri autonomi.

 

 

 

 Associazione Culturale Gemellae

gemellae@tiscali.it