home cosa cerchiamo dipinti ciondoli il talismano scoperte lascia un segno

 

Lorenzo - Prato

Mi trovo a disagio, mi sento un puntino bianco in una parete nera. Ho spesso la necessità di comunicare ciò che non va in questo mondo, come se la cosa mi venisse da dentro. Sono avido d'amore, questo non vuol dire che non stia bene con me stesso, ma il desiderio di stare in mezzo alle persone per innescare una crescita collettiva mi attrae come una calamita.

Risponde lunadivetro:

Se la parete fosse nera del tutto, avresti di che preoccuparti... ma c'è quel puntino bianco: la tua coscienza, che ti impone di reagire, di tuffarti in mezzo alla gente, di pensare che la vita non è solo quella degli altri, ma anche la tua. Soprattutto la tua, perché sei tu che devi viverla.

Il tuo disagio non ha ragione di essere. Ci sono cose gravi, da cui non si può uscire; ma il disagio può essere vinto. Tuffati! Vi sono tante cose alla nostra portata, gesti da compiere, parole da dare, situazioni nelle quali possiamo fare la differenza. In questo senso, volere è potere.

L'avidità d'amore è più che normale, anche perché l'amore può essere inteso in mille modi e verso qualunque creatura. Possibile che tu non riesca a placare questa tua comprensibile avidità, date tutte le possibilità in cui ti trovi immerso? Prova a pensarci...

precedente

successivo