home cosa cerchiamo dipinti ciondoli il talismano scoperte lascia un segno

 

Luana - Civitavecchia

Vorrei regalare, cara Mari, un pensiero che mi ha attraversato tutto l'essere  il momento in cui, a soli 34 anni, ho perduto una parte di me (mio marito) e ho dovuto ricostruire insieme ai miei due gioielli (come disse Cornelia madre dei Gracchi) i miei figli, l'intera esistenza ex novo!

Il pensiero che vorrei condividere è questo:
"L'amore non conosce ostacoli,
scavalca montagne (prove)
cammina sulle acque (emozioni)
attraversa il fuoco (sentimenti)
e vola alto per ricongiungersi al Padre, consegnando tutto ciò di cui si è arricchito nell'esperienza umana-terrena!"

E' stato un flash di un momento catartico, importante, che ha illuminato un nuovo  percorso verso una rinascita. Aver accettato la morte, anche da parte dei miei figli, come parte integrante della vita ci ha visti risorgere dalle nostre ceneri. Due facce di una stessa medaglia!
Il momento del primo vagito su questo pianeta diventiamo parte di esso: la terra ci accoglie, respiriamo l'aria, dopo essere stati immersi nell'acqua e composti di essa, giungiamo tra le braccia del fuoco dell'amore materno che ci conduce verso una nuova luce - il cielo e i suoi luminari, assistiti da forze Angeliche!
L'anima nell'aria si è librata, con la terra ha manipolato le emozioni con cui ha giocato e attraverso il fuoco si è trasformata in qualcosa di nuovo... continuamente.
Infinite volte!

Namasté (saluto orientale fatto a mani giunte appoggiate sopra il capo), il cui significato è: " Io onoro in te il punto più alto in cui si forma l'Universo e quando tu sarai in quel punto e io sarò in quel punto, io onorerò te!"

 

precedente

successivo